Go To Top
La biblioteca della Galleria PrencipeComposta di oltre 2500 volumi e numerose riviste, la biblioteca è specializzata sull’arte tra Ottocento e Novecento, sull’incisione e su Roma. Nata dall’unione del fondo Prencipe, che conta oltre 1500 titoli, e del fondo dell’Archivio dell’Ottocento Romano, si è recentemente arricchita di preziose donazioni. I nuclei più cospicui provengono dalla famiglia Tittoni Giulio Quirino Gigliolie dalle biblioteche dell’archeologo Giulio Quirino Giglioli (Roma 1886-1957) e di Giuseppe Sacchi Lodispoto (Roma 1912-1989), romanista, appassionato studioso di Roma e a lungo collaboratore del Lunario romano e della Strenna dei romanisti. Importanti sono anche i nuclei che provengono dalla biblioteca di Elisabetta Massimo Lancellotti e da quella di Giuseppe Cagliesi,  cultore delle tecniche dell'incisione.
 
La biblioteca fornisce un servizio di fotoriproduzione con invio per posta elettronica nel rispetto della normativa vigente.
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies policy.